spacer.png, 0 kB

Sondaggi

Statistiche

Notizie: 1455
Collegamenti web: 52
Visitatori: 2712465

Squadre presenti: 341
Giocatori tesserati: 283
Competizioni presenti: 70
Partite presenti: 5230
Stadi presenti: 60

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
Alessandro Miramari confermato come allenatore per il 2014/15. "Che onore rimanere in rossoblu"

Prima conferma ufficiale dell'offseason rossoblu: una delle pietre miliari della società, mister Alessandro Miramari, proseguirà il suo rapporto con la prima squadra del Bologna Futsal per la quarta stagione consecutiva. Bolognese di Bologna, il ragazzo terribile del futsal continuerà a guidare la panchina che negli ultimi anni ha tolto a mister e società tante soddisfazioni.

Nato l'8 giugno 1970, dopo una carriera da portiere (goleador) di calcio a undici è diventato uno dei simboli del calcio a cinque emiliano. Il BF dal suo arrivo non ha mai fermato la sua salita: ha affrontato tre stagioni da giocatore (dal 2007/08 al 2009/10) con salvezza in C1, playoff al secondo anno ed infine la storica promozione in B in qualità di capitano. Dopo un'annata alla Reggiana tornò in rossoblu per rivestire il duplice ruolo di allenatore-giocatore: altra promozione in B con doppietta (Campionato e Coppa di C1) e poi le due salvezze consecutive in B del 2012/13 e 2013/14.

A sole due settimane dalla fine del campionato, Bologna Futsal è felice di confermare ancora una volta il condottiero di tutti questi successi, blindando un professionista esemplare per il quale spesso si è parlato di un futuro in serie maggiori, ma ha sposato in pieno la filosofia del BF per il quale svolge anche un decisivo ruolo dirigenziale. A seguire un'intervista nella quale "Sandro", mai contento di tenere a freno il proprio pensiero, parla di passato, presente, futuro e dell'eventualità di essere ancora, a 44 anni, un atleta performante e non solo un tecnico. Buona lettura!

 

Stefano Brienza: Mister Miramari, quarto anno da allenatore per un rapporto che sembra indissolubile.

Alessandro Miramari: "Dopo sei stagioni vestendo questi colori posso certamente dire che la mia carriera nel futsal è fortemente legata al sodalizio rossoblu. Il fattore comune alle due esperienze, prima da giocatore e poi con il doppio ruolo, è stato il crescendo costante dei risultati. Quest'anno abbiamo fatto un ulteriore passo avanti, chiudendo al settimo posto e lasciando aperta la possibilità di qualificarsi ai playoff fino ad una giornata dal termine".

SB: Sappiamo che sei una persona estremamente pragmatica, ma cosa vorresti dire riguardo alla tua conferma?

AM: "Sono assolutamente contento ed onorato della riconferma, e come al solito già voglioso ed impaziente di tornare sul campo, anche se adesso è tempo di programmazione. Non a caso in società è stata organizzata una serie di incontri per definire nel dettaglio rosa ed obiettivi per la prossima stagione. L'eventuale permanenza di alcuni elementi e l'ingaggio di altri - che abbiamo già individuato - fisseranno obiettivi ed aspettative per il campionato che verrà".

(con il presidente Sandoni)

SB: Parliamo della stagione appena conclusa. Nel girone d'andata qualcosa è andato storto: cosa? Dal mercato di riparazione in poi, invece, tante soddisfazioni.

AM: "Prima della stagione abbiamo fatto un certo tipo di scelte: sapevamo di non avere una rosa in grado di poter gestire al meglio sia la fase di possesso che quella di non possesso, nella quale eravamo piuttosto carenti, ma speravamo che l'entusiasmo generato da una partenza positiva avrebbe potuto sopperire a queste mancanze. Chiaramente ciò non è avvenuto e i pessimi risultati dell'andata hanno confermato le preoccupazioni iniziali. Per questo siamo intervenuti sul mercato, e l'arrivo di Magon è stato fondamentale per ristabilire gli equilibri necessari".

SB: Durante la stagione sul campo c'è sempre stata una ed una sola certezza, il capocannoniere del torneo: Fabio Drago.

AM: "Poter contare su un giocatore come lui, un campione a 360 gradi dentro e fuori dal campo, è stato fondamentale per la società. Questi sono i giocatori capaci di produrre un salto di qualità. Sarebbe fantastico poter costruire la squadra ancora su di lui per poter continuare anche negli anni a venire l'escalation di risultati che abbiamo sempre perseguito".

SB: La tua carta d'identità è sotto gli occhi di tutti. Probabilmente i tuoi avversari ogni anno pensano di affrontarti per l'ultima volta e poi sistematicamente ti ritrovano sul campo a lottare. Sarà così anche quest'anno?

AM: "Non ci sono segreti, è tutta voglia e preparazione. Così come in tutti gli ultimi anni, quest'estate svolgerò lavori specifici e valuterò se sono ancora in grado di rispettare le tabelle predefinite: in tal caso continuerò, altrimenti vorrà dire che sarà arrivato il momento di smettere. Per quanto riguarda il doppio ruolo, la parte più complicata è certamente quella dell'atleta: se si ha in testa una programmazione annuale e dettagliata di ogni allenamento, l'allenatore deve intervenire prevalentemente solo per tenere tutti sui binari definiti".

SB: Sul doppio ruolo c'è in atto da sempre una discussione fra chi lo accetta e promuove, e chi non si trova d'accordo.

AM: "Sì, e devo dire che spesso sono divertito da questo argomento. In questi anni ho sentito le versioni più disparate a riguardo, ma in pochissimi secondo me si sono focalizzati sul nodo della questione: come nella valutazione di qualsiasi allenatore "normale" bisognerebbe approcciarsi al discorso analizzando le capacità e le peculiarità del singolo allenatore. La domanda da porsi, a mio avviso, sarebbe sull'armonizzazione di "testo e contesto": a mio avviso qualsiasi cosa può essere adeguata in un contesto ma potrebbe non esserlo in altri. Dire "l'allenatore/giocatore va sempre bene" oppure "non va mai bene" per me non è mai corretto, chi dice questo ha un approccio superficiale all'analisi della disciplina che, nel nostro caso, è il meraviglioso mondo del futsal".

 
Bologna Futsal campione provinciale AICS!

Non ci sono solo i nazionali. A dare una grande soddisfazione al Bologna Futsal è per l'ennesima volta il Campionato Provinciale AICS, che ha premiato il BF di Luca Parazza dopo la clamorosa impresa dell'ultima giornata in casa degli Unici. Per la società è il quinto successo nella storia della competizione, da sempre fortunata per le sorti rossoblu.

Costretto a dover superare di almeno 3 gol in trasferta la squadra fino a quel momento imbattuta nel torneo, i bolognesi al Palazzotto di Funo hanno completato una rimonta incredibile nella serata di venerdì 4 aprile. Guidati dal factotum Parazza, dirigente-allenatore-giocatore che apre e chiude l'incontro con due reti, i rossoblu si sono imposti con il sorprendente risultato di 0 - 4. Gli altri due gol sono stati segnati da Gardini (bomber fisso dell'Under 21, quest'anno da fuoriquota) e Carito; il Bologna ha resistito alla reazione degli ospiti fino all'ultimo anche grazie al portiere Deserti, e si è laureato Campione provinciale operando il sorpasso in classifica all'ultima giornata.

Nella foto i componenti della squadra a cui vanno i più sentiti complimenti e ringraziamenti da parte della società per tenere sempre alto il nome del Bologna Futsal.

CAMPIONI AICS 2013/14

Da destra a sinistra, in piedi: Castagni Nicola, Deserti Davide, Ianne Francesco, Carito Daniele.

Sotto: Pescari Cristian, Gardini Federico, Parazza Luca.

Assente nella foto Cinelli Michele.

Leggi tutto...
 
Serie B: Bologna perde l'ultima in casa con PSG e vi dà appuntamento alla prossima stagione!

Si chiude con una sconfitta il campionato e lo splendido girone di ritorno del Bologna Futsal, che contro un Porto San Giorgio molto più motivato offre una gara pugnace e propositiva ma perde 2 - 3, chiudendo il girone C di Serie B a quota 24 punti, e mantenendo il settimo posto già sicuro. La squadra ospite approda ai playoff insieme ad Ancona, tenendo fuori Castelfidardo che arriva settimo.

Dopo pochi secondi Fabio Drago va a segno e segna il quarantacinquesimo gol stagionale, 45 gol con i quali ha divertito e sorpreso ogni appassionato di Serie B e stravinto la classifica marcatori. Da quel momento per lui una gara durissima, contro una formazione marchigiana che si chiude a riccio attorno ad uno strepitoso Carles, migliore in campo per gli ospiti, portiere che fa muro in ogni modo contro gli attacchi del BF e si fa vedere anche palla al piede, nonostante qualche botta e pallonate pesanti prese durante la gara che lo costringono a diversi stop per medicazioni.

Dopo 5' il PSG riesce a pareggiare con Stipa, e il primo tempo segue il tema tattico sopra descritto: Bologna tiene palla e cerca spazi inesistenti fra le maglie dei marchigiani, che ripartono in contropiede e a fine frazione passano in vantaggio con Bottolini. I rossoblu (oggi in maglia verde) ci provano con insistenza e hanno il momento migliore a cavallo del 10' del secondo tempo, prima e dopo il sesto gol stagionale di Fabio Ruta, uno degli Under più produttivi del girone a conti fatti. Ancora Bottolini però segna il 2 - 3 definitivo a 7' dalla fine, su una bruttissima palla persa; il BF ci prova fino al 40', ma non riesce ad oltrepassare Carles e compagni.

Si chiude un campionato dai due volti per il Bologna Futsal, che a livello societario e comunicativo non mancherà di continuare la propria attività anche a bocce ferme, con la stagione dei provini e dei tornei. A Bologna si pensa già al 2014/15!

 

Leggi tutto...
 
Serie B: Chiusura di stagione al Pala Vasco de Gama, festeggiando Drago e il settimo posto

Si giocherà domani, 5 aprile alle 16 (con gare in contemporanea per tutto il girone) l'ultima gara stagionale del campionato di Serie B, girone C. Il Bologna Futsal riceve Porto San Giorgio al Pala Vasco de Gama, nella giornata che saluterà la stagione 2013/14. Una stagione partita male ma chiusa in netto crescendo con le due prestigiose vittorie in trasferta a Imola e Reggio Emilia; una stagione che non porterà i playoff, ma regala il record societario del settimo posto in B (già ufficiale) e la permanenza nel torneo per il terzo anno consecutivo.

Il Porto San Giorgio, al contrario, ha molto da chiedere alla partita. All'andata il BF fece una delle gare dell'anno, vincendo clamorosamente per 2 - 9 sul campo di quella che era la seconda in classifica, ma da quel momento ha perso terreno ed ora rischia i playoff: dovrà fare risultato, o sperare che una fra Ancona e Castelfidardo non faccia punti. Il ruolino di marcia di Bologna e PSG, in un certo senso, si è scambiato nel corso dei due gironi, iniziando da quella partita in clima natalizio che ha mostrato il volto nuovo del BF post-mercato di riparazione.

Per i rossoblu una gara priva di interessi di classifica, ma è superfluo sottolineare come la gara finale davanti al proprio pubblico sia sempre da vincere. Chi avrà motivazioni extra sarà Fabio Drago, protagonista indiscusso del girone, capocannoniere di gran lunga con 44 gol segnati. Il numero 10 di Medicina giocherà nonostante un problema alla caviglia, per migliorare lo score finale ed aiutare la squadra a chiudere col sorriso. Per il resto formazione tipo ad esclusione di Cantù; questi i convocati da Miramari:

Cerulli, Ruta, Miscioscia, Magon, Miramari, De Santis, Corona, Horacio, Straface, Drago, Sernesi, Anfossi.

La partita sarà visibile come sempre in streaming, grazie al nostro servizio che cerchiamo di rendere più efficiente di settimana in settimana, di stagione in stagione. Al termine della gara, sempre al Pala Vasco de Gama, si giocherà invece l'importantissima gara secca per i playout di Serie C1 fra la formazione bolognese dell'FCD Aposa e il Calcio a Cinque Rimini: chi vince si salva, chi perde è in C2. Sul nostro canale, di comune accordo con le squadre coinvolte, andrà in onda anche questa partita assolutamente imperdibile.

Bologna Futsal - Porto San Giorgio, ore 16

Aposa - Rimini, ore 18

 
Il Bologna Futsal del futuro: è aperta la caccia!

Bologna Futsal è una società in crescita costante da 11 anni, e nella prossima stagione disputerà il suo terzo campionato di Serie B consecutivo grazie ad una programmazione lungimirante e agli sforzi collettivi della grande famiglia BF.

Come ogni anno cerchiamo nuovi talenti per ampliare i nostri organici, permettendo al Bologna Futsal di continuare a fare la storia del calcio a cinque e ai ragazzi amanti del futsal di imparare, divertirsi e competere nella maniera più sana,nelle giuste strutture e affidati nelle mani sapienti di tecnici FIGC e LND esperti nella formazione dei giovani.

Gli allenamenti di prova aperti a tutti i nati dal 2001 al 1993 si svolgeranno nei tre martedì di aprile: 8, 15 e 23, a partire dalle ore 19.

SPARGI LA VOCE! È APERTA LA CACCIA!

 

 

 

 

 
Serie B: Bologna espugna il campo del Fratelli Bari 3 - 7! Drago fa valere la regola del 4

Ottima vittoria esterna per il Bologna Futsal nell'ultima trasferta stagionale, giocata al Pala Bigi di Reggio Emilia nella casa del Fratelli Bari. La squadra di casa, già sicura del secondo posto nel girone C di Serie B, è stata sconfitta con indubbio merito dai rossoblu, che vincono in gran stile per 3 - 7 la seconda difficilissima trasferta consecutiva dopo quella di Imola e, alla luce dei risultati odierni, chiuderanno ufficialmente al settimo posto del girone, battendo il miglior piazzamento nella categoria della propria storia. L'ultima giornata si giocherà sabato prossimo, in casa, contro il Porto San Giorgio.

Dall'altra parte un F.lli Bari che non ha più nulla da chiedere alla stagione regolare, ma che certo non ha steso tappeti rossi per la vittoria del BF, che aveva 8 giocatori di movimento effettivi. La partita è stata sempre combattuta e molto godibile, ma la squadra ospite ha prevalso fin dall'inizio, quando ha iniziato a mancare tante occasioni gigantesche, fino al gol di Corona (il primo stagionale per lui) su una splendida botta al volo di sinistro secco. Mentre il Bologna continuava a sprecare, al 16' Aiello recuperava palla a centrocampo e finalizzava la triangolazione; a correggere un pareggio che sarebbe stato poco giusto a fine primo tempo, la rete in spaccata di mister Miramari a pochi secondi dall'intervallo.

I minuti intorno alla pausa sono letali per la squadra di casa, che subisce nuovamente gol dopo meno di un minuto di secondo tempo. Il marcatore è Drago, che finalmente la mette dentro dopo una lunga serie di pali e reti sfiorate (anche clamorose, dopo un paio di slalom da cineteca). Potrebbe raddoppiare poco dopo, ma su un appoggio da pochi centimetri la palla esce e dall'altra parte una punizione di Nobile punisce una trattenuta di maglia palese di Straface per fermare Ruggiero lanciato verso la porta. Subito dopo però Magon segna il 2 - 4, e poi il capocannoniere del torneo si scatena negli spazi aperti in contropiede, scaturiti dai tantissimi anticipi riusciti in difesa.

Alla fine, in una partita nella quale per lui la porta sembrava stregata, Fabio Drago fa valere la regola del 4: segna 4 reti nel secondo tempo arrivando a 44 reti in 18 partite stagionali, una cifra impressionante e che gli varrà comodamente il titolo di cannoniere del girone. Ad intervallare una rete del solito fenomeno del '92 Ruggiero per i granata, che sul finale mollano la presa dopo una brutta prestazione (tolto qualche sprazzo e il portiere Bartolotta, molto bene così come Anfossi, prima di lasciare il posto a Zannoni).

Prima della gara, come annunciato, è stato tempo di fairplay. L'episodio di domenica scorsa è stato cancellato da una foto collettiva e dalla volontà da parte delle due società di chiarire tutto. I due presidenti (Saverio Bari e Alessandro Sandoni), rivali sul campo, sono amici di vecchia data e intendono promuovere con decisione il rispetto reciproco e la passione vera e serena come valori assolutamente prioritari nel mondo dello sport. E che le due società si siano messe tutto alle spalle e viaggino con il pensiero sugli stessi binari, si è visto anche quest'oggi, quando le due compagini non si sono risparmiate colpi e parole durante i 40', ma non hanno mancato di abbracciarsi e prenderla col sorriso a fine partita, come dovrebbe succedere ogni settimana in ogni impianto sportivo d'Italia e del mondo.

Leggi tutto...
 
Serie B: F.lli Bari - Bologna all'insegna del fairplay

Ultima trasferta annuale nel girone C di Serie B per il Bologna Futsal che, a salvezza acquisita, si presenterà sul campo del Fratelli Bari secondo in classifica senza nulla da perdere. Si gioca domani, alle ore 16 al PalaBigi di Reggio Emilia, la ventunesima giornata, a due settimane dal fantastico successo di Imola.

In base ai vari scontri diretti degli ultimi turni, con Tollo già retrocesso, si delineeranno tutte le posizioni in griglia. I rossoblu vogliono ovviamente arrivare al miglior piazzamento possibile. Il record societario in B è il nono posto (su dodici) dell'anno passato nel girone A, e con un risultato positivo il superamento diventerebbe sempre più concreto. Il F.lli Bari, dal canto suo, parteciperà ai playoff ed è già sicuro del secondo posto che regala la testa di serie numero uno.

Coincidenza vuole che, dopo i censurabili strascichi della gara di Under 21 di domenica scorsa, le due società si affrontino di nuovo. Su proposta bolognese, il club reggiano ha accettato ben volentieri di mostrare atti di fairplay prima della partita, che consisteranno in eventuali chiarimenti e in particolare una foto collettiva (anche se, purtroppo, oltre ai convocati nessun Under bolognese è disponibile alla trasferta nella giornata di domani), senza escludere altre iniziative che potrebbero nascere sul posto a suggellare un rapporto fra le due società che non vuole essere quello che è sembrato nello scorso weekend.

Poi ci sarà, ovviamente, la gara. All'andata fu 2 - 5 al Pala Vasco de Gama, nell'ultima sconfitta della terribile serie del girone di andata. Tornerà disponibile dopo un mese Horacio, che ha recuperato dall'infortunio muscolare, mentre è stato chiamato il '98 Bianchini per esigenze di roster e per dargli la possibilità di mettersi in mostra, se possibile, in questo finale di stagione. Tota non è al meglio. Questi i convocati di mister Miramari:

Anfossi, Cerulli, Bianchini, Miscioscia, Magon, Miramari, Tota, Corona, Horacio, Straface, Drago, Sernesi.

A questo link il nostro streaming, in onda dalle 16 live dal PalaBigi.

 
Under 21 out dai playoff: 1 - 4 a Reggio Emilia, passa il Fratelli Bari

Finisce l'avventura del Bologna Futsal nel playoff Under 21. I ragazzi di Sandra Bonfrate e Simone Lazzaroni hanno perso il ritorno del primo turno contro il Fratelli Bari per 4 - 1, stesso punteggio dell'andata, per un computo totale di 8 - 2 in favore della squadra reggiana.

Gli avversari si sono dimostrati più forti in entrambi i confronti, anche se probabilmente i gol di separazione fra le due compagini sono troppi, ma Bologna ha pagato pesante una gara d'andata non affrontata nella giusta maniera, che ha reso il ritorno poco più di una formalità, nonostante almeno 20' molto combattuti.

Dopo qualche minuto Ferretti apre le marcature uccellando la difesa bolognese su lancio lungo. Il rientrante Gardini risponde quasi subito, all'interno di un primo tempo molto buono del Bologna, arrivato in trasferta per far la partita e molto pericoloso (entrambe le squadre colpiranno dei legni, ed entrambi i portieri si renderanno protagonisti come all'andata). A chiudere la contesa sarà la rete del 2 - 1, sul quale grava l'ombra di una decisione arbitrale molto discutibile: Ruggiero riceve un passaggio a mezza altezza e stoppa il pallone allargando il braccio in maniera abbastanza vistosa, tantoché si ferma per aspettare il fischio dell'arbitro, che però non arriverà mai. Dopo un secondo di stop generale, l'azione riparte e i rossoblu, sbilanciati, subiscono il gol che spezza tutte le speranze.

Per sigillare il risultato arriva la terza rete di Ferretti, che arriva dopo pochi istanti di secondo tempo, su un'ingenuità del BF appena schierato in campo. A quel punto la partita, già abbastanza tesa fin dall'andata, diventa ancor più nervosa, ai limiti dell'inguardabile per certi tratti, aiutata da una direzione poco fiscale e di un ambiente ormai compromesso, fra panchine e pubblico, per via di provocazioni e scaramucce. Stancamente si arriva al 40'; il Fratelli Bari passa il turno con il poker di Ferretti, mentre dopo il fischio finale succede un po' di tutto, ma fortunatamente alla fine la situazione si districa e non ci sono conseguenze.

Leggi tutto...
 
Under 21, ritorno primo turno playoff: sfida impossibile a Reggio

Scenderà in campo domattina, alle ore 11, alla Palestra Rivalta di Reggio Emilia il Bologna Futsal Under 21 per la gara di ritorno del primo turno di playoff. Partendo dal pesante passivo di 1 - 4 subito all'andata, i rossoblu cercheranno di fare l'impresa in casa dei fortissimi reggiani, solitamente incontenibili fra le mura amiche.

Il Bologna arriverà alla partita con la consapevolezza che, a meno di miracoli, la stagione finirà domattina. E allora questo miracolo va cercato, per onorare lo spirito di una squadra che non ha mai mollato un centimetro, e che può regalare un'ultima gioia in questa bellissima stagione.

Agli ordini di mister Lazzaroni (ancora indisponibile Sanra Bonfrate) il Bologna ritroverà bomber Gardini, recuperato giusto in tempo per la partita più importante dell'anno. Sarà schierato da fuori quota al posto di Cassese, mentre mancherà ancora Bianchini. Rispetto all'andata disputata martedì scorso, out Polidoro e dentro Tommaso Canitano, 10/12 rimangono gli stessi:

Cerulli, Poggi, Tarli, Canitano F., Ruta, De Santis, Gargiuolo, Libertucci, Tota, Belliardo, Canitano T., Gardini.

Lo staff cercherà di offrire come sempre il miglior servizio streaming possibile. Ci sono problemi che spesso disturbano o interrompono le dirette, ma BF cerca di migliorare passo dopo passo tutti i propri servizi. QUI lo streaming per la gara di domattina, sperando che vada tutto bene, in campo e fuori.

E ricordate...fino alla fine, forza Bologna!

VIDEO: ROSSOBLU | FINO ALLA FINE

 
Under 21, Bologna cade in casa (1 - 4) nel primo turno playoff: serve l'impresa al ritorno

Sconfitta e delusione per il Bologna Futsal Under 21 nella gara d'andata del primo turno di playoff 2014. Il Fratelli Bari è meglio organizzato e più cinico, e il risultato finale è un 1 - 4 che lascia poche speranze per il ritorno alla Palestra Rivalta di Reggio Emilia, che si giocherà domenica mattina alle 11.

Bologna - con Lazzaroni in panchina al posto di Bonfrate - parte molto bene, e nei primi minuti offre il miglior sforzo, pressando ed aggredendo per arrivare alla conclusione, con un paio di occasioni da sfruttare meglio. I reggiani invece sono compatti, perdono pochi palloni pericolosi e hanno un attacco molto più pesante ed incisivo. Dopo 7' è Ferretti a battere Cerulli su una delle tante infilate centrali che concederà una distratta difesa del BF.

Il primo tempo è molto tattico, e si arriva al 20' con qualche trillo ma anche tante fasi stagnanti. Nel secondo tempo il gioco si vivacizza, soprattutto per via del pareggio di Ruta dopo un minuto, un dolce sinistro dopo un uno-due con la sponda di Belliardo. Al 5' però Ruggiero punisce su punizione centrale un errore di posizionamento della barriera per poi replicare quattro minuti dopo in contropiede, mentre i rossoblu tentano un inutile forcing per tutto il resto della partita, con i reggiani a difendere ordinatamente e tener palla per far scorrere il tempo, forti dell'1 - 3 e del ritorno in casa. Oltre che di uno straordinario Zannoni, che in un paio di occasioni fa autentici miracoli (il collega Cerulli, dall'altra parte, non era da meno con qualche salvataggio spettacolare).

Purtroppo proprio quando la squadra di casa ha le sue occasioni più clamorose, nei minuti finali, viene punita nuovamente su ripartenza da De Angelis a 1' dalla fine, e il passivo diventa molto pesante per l'1 - 4 finale. In generale, si è vista una squadra molto evanescente dopo i primi minuti, con poco ritmo e poco gioco, di fronte ad un avversario cinico, che segna un gol con un tiro pericoloso in tutto il primo tempo e sfrutta ripartenze e calci piazzati da vera squadra navigata. Il ritorno si fa durissimo, ai limiti dell'inaccessibile: serve un'impresa, ma non sarebbe la prima.

Leggi tutto...
 
Under 21: Playoff time! Domani sera l'andata contro il F.lli Bari

 

E' giunto il momento: da domani scattano ufficialmente i playoff dell'Under 21 Bologna Futsal, con l'andata del primo turno. Avversario una vecchia conoscenza, il "solito" Fratelli Bari Reggio Emilia, già affrontato lo scorso anno nel primo turno e spesso antagonista del BF nelle fasi calde del campionato.

Dieci giorni di preparazione specifica per la partita hanno infuso grande fiducia in un gruppo che giocherà con motivazioni assolute. C'è da vendicare il playoff dell'anno scorso e da sfatare il tabù-primo turno, anche per onorare al meglio gli sforzi della splendida stagione regolare. In più, si gioca per mister Bonfrate: l'allenatrice ha problemi di salute e non sarà in panchina, sostituita da mister Lazzaroni che in questi mesi si è integrato alla perfezione con i ragazzi. L'altra grave mancanza sarà quella di Gardini: il bomber rossoblu non ha ancora recuperato dalle fratture costali e verrà rivalutato in settimana in vista del ritorno, in programma domenica prossima alla Palestra Rivalta di Reggio Emilia.

Per quanto riguarda il Fratelli Bari c'è il solito spauracchio Ruggiero: per lui già 18 reti in 14 gare in Serie B, a dimostrazione della qualità di un giocatore che l'anno passato fece a fettine la difesa bolognese. Intorno a lui una squadra di grande valore, arrivata terza nel girone davanti al BF, con il quale però il Bologna ha già saputo vincere, all'andata. Per il Bologna tornano a disposizione Tarli e Polidoro (essenziale il suo ritorno vista l'assenza di Gardini), mentre non ci sarà Bianchini, fermato da un'influenza. Questi i convocati per l'andata:

Cerulli, Tarli, Canitano F., Ruta, De Santis, Gargiuolo, Libertucci, Cassese, Belliardo, Polidoro, Poggi, Tota.

Si gioca in notturna al Pala Vasco de Gama: domani sera, ore 20.30. Importantissimo fare risultato in casa per poi reggere l'urto a Reggio Emilia: inutile dire che l'affluenza di pubblico potrebbe giocare un ruolo decisivo, e si spera che l'orario aiuti a convincere i sostenitori del BF. Per chi non potesse essere al campo, obbligatorio lo streaming . Tutto pronto per domani sera: forza ragazzi, fateci sognare!

 
Serie B: Il derby è bolognese, sbancata Imola 4 - 5! Drago a quota 40

In mezzo ad un campionato travagliato e deludente, alla diciannovesima giornata, una di quelle gioie che valgono una stagione intera. Bologna Futsal fa l'impresa e vince ad Imola contro la terza forza del girone C, affrontata in emergenza totale. La vittoria varrà poco e niente in ottica classifica, col Bologna già salvo e sesto a 5 punti dai playoff, ma regala emozioni impareggiabili di fronte ad un foltissimo pubblico che ha stipato la Palestra Cavina per il derby.

Il BF è sceso in campo dimezzato dalle assenze. A quelle di Horacio e Cantù per infortunio si è aggiunta la squalifica di Straface, e a gara in corso anche mister Miramari deve abbandonare la contesa per un guaio muscolare. Nelle file imolesi fuori capitan Treré e Samuele Barbieri. Nonostante le enormi difficoltà, dunque, arriva in maniera insperata la seconda vittoria consecutiva, prima del turno di riposo di sabato prossimo.

La cronaca. Partenza aggressiva degli ospiti, che mostrano subito un atteggiamento visto poche volte durante l'anno. La tattica bolognese si trasforma di conseguenza rispetto a mancanze e qualità degli avversari, e si cerca molto il lancio lungo a scavalcare, o comunque la ripartenza, dopo aver fatto muro contro i tori imolesi (Munari, Grelle, Barbieri, Frau e i brasiliani, tutti dotati di gran tiro). Su una di queste Drago s'invola, Negri para ma Magon è pronto a ribattere in rete dopo 4'.

Passano altri 4 minuti e i rossoblu raddoppiano con capitan Miscioscia, scioccando la Palestra Cavina. Ilie Barbieri riesce a rispondere, ma Drago dopo solo 7" mette la prima firma sul tabellino facendo 1 - 3. Imola spinge, ma a pochi secondi dall'intervallo Frau viene ammonito per proteste dopo un fallo al limite dell'area: dopo un lungo tempo di attesa, sulla punizione di Magon lo schema permette a Ruta di ricevere poche attenzioni e poter toccare in rete dal secondo palo, fissando il punteggio sull'1 - 4.

Il secondo tempo è una sofferenza continua. Perso anche Miramari e con varie formazioni sperimentali in campo, il Bologna regge splendidamente all'urto dell'offensiva imolese. Sernesi e lo stesso Ruta - fra gli altri - salvano più volte la porta di un enorme Anfossi con anticipi perfetti, mentre il portierone bolognese è in gran giornata e si rende spesso protagonista di numeri del valore di un gol, seguiti da esultanze che caricano ulteriormente la difesa. Nonostante ciò, Imola passa ancora con Barbieri e poi con il grande ex Munari. Sul 3 - 4 il compimento della rimonta sembra ormai questione di tempo, ma uno dei contropiedi di Drago porta il ventiquattrenne di Medicina a quota 40 gol nel torneo e il Bologna di nuovo in vantaggio di due lunghezze, facendo esplodere la panchina.

Fiorentini mette il portiere di movimento e dopo 2' una gran botta di Grelle accorcia di nuovo le distanze. Seguiranno tre minuti di autentica passione, con occasioni frequenti per Imola sempre sventate da Anfossi e compagni (e, in qualche caso, da un pizzico di fortuna). I rossoblu cercano di far passare il tempo e di rendersi pericolosi in contropiede; Drago si fa parare un libero e Borges a pochi secondi dalla fine ha il punto del pari sul piede a pochi centimetri dalla porta, ma sbaglia nello stupore generale. Il BF porta a casa un successo che rimarrà negli annali in condizioni più che precarie, ed ora hanno due settimane per ricaricare le pile e chiudere in bellezza la stagione.

Leggi tutto...
 
Serie B: Tempo di derby, domani Imola - Bologna!

Ad un soffio dalla salvezza matematica, ma con la tranquillità infusa dalla netta vittoria casalinga di sabato scorso, il Bologna Futsal domani affronterà la trasferta di Imola ritrovando tanti amici-rivali ed una squadra che sta lottando per un posto ai playoff. Nell'ottava di ritorno, i rossoblu andranno sul campo di bomber Munari (che però dista ben 12 gol dal capocannoniere bolognese Drago, dominatore della classifica) e dei mister Fiorentini e Frau, ad oggi terzi nel girone C con 29 punti.

Il BF è fuori dalla lotta-promozione, ma fiducioso di conquistare una buona piazza e sempre molto motivato dall'atmosfera delle partite contro gli imolesi. All'andata Imola passò al Vasco de Gama nel momento peggiore dell'annata bolognese, e anche stavolta i rossoblu saranno in discreta emergenza. Mancherà infatti Straface, in splendida forma contro Civitanova, ammonito per una sciocchezza e squalificato per la somma di gialli. Insieme a lui ancora out Horacio, oltre a Cantù, per una formazione molto giovane (ben cinque elementi provenienti dall'Under 21). Questi i convocati da mister Miramari:

Cerulli, Ruta, Miscioscia, Magon, Miramari, De Santis, Corona, Canitano F., Cassese, Drago, Sernesi, Anfossi.

La gara si gioca alle ore 16 al PalaCavina. A questo link troverete lo streaming live. Forza Bologna!

 
Under 21: Cibeno non si presenta, vittoria a tavolino

Non si è giocata questa mattina la gara valida per la quattordicesima ed ultima giornata del girone F di Under 21. La squadra ospite, Virtus Cibeno, non si è presentata sul campo di gara.

La partita era stata spostata in settimana da domenica 16 a domenica 9 marzo, tramite comunicazione ufficiale della Divisione.

Il punteggio è dunque di 6 - 0 per la vittoria a tavolino che chiude il campionato con 27 punti totali conquistati nella stagione regolare dai rossoblu. Definita ufficialmente la griglia dei playoff: per il Bologna è confermato il primo turno contro il Fratelli Bari, che si disputerà domenica 23 e martedì 25 marzo.

 
Serie B: Bologna domina, Civitanova battuto 11 - 0. Drago indigesto, ne fa 7

Esce dalla crisi in grande stile il Bologna Futsal, che riscatta tre sconfitte consecutive battendo facilmente un Citivanova arrendevole nella diciottesima giornata di girone C. I rossoblu chiudono in trionfo, rimanendo avanti dai primi secondi di gara e vincendo 11 - 0 dopo una lunga cavalcata.

Potrebbero essere i punti che danno la salvezza definitiva al BF, ma mai dire mai: per ora giusto festeggiare un gran risultato e segnalare che Fabio Drago si invola in classifica cannonieri. Con le sette reti di oggi (che rappresentano con pochi dubbi un record) il numero 10 di Medicina è arrivato a quota 38. Una prestazione totale da parte sua; fin dai primi minuti fa a fettine la difesa civitanovese con i suoi tagli.

Un ispiratissimo Straface fa il cameriere, e serve un assist dietro l'altro, d'esterno e interno, su lancio lungo o appoggio rasoterra. A fine gara saranno sei i suoi assist, con due reti e tanti numeri. I gemelli del gol quest'oggi hanno passeggiato, rivelando tutto il proprio potenziale. Intorno, una squadra finalmente organizzata ed attenta nei disimpegni, ma gli ospiti hanno offerto davvero poca resistenza dopo le due reti arrivate a freddo. Tutta un'altra situazione rispetto all'andata, quando il BF era caduto esternamente a causa di nervosismo e sfortune.

Possono così entrare tutti gli effettivi a disposizione di un soddisfatto Miramari, compreso Cassese, esordiente assoluto in B, ed entrambi i portieri (Cerulli, subentrato, parerà due tiri liberi per mantenere la porta illibata). A fine primo tempo sta già 7 - 0; oltre alle sette di Drago e alla doppietta di Straface, vanno in gol anche Magon e Ruta. In un clima di sorrisi derivante anche dalla Festa della Donna, il Bologna può raccogliere volentieri questi 3 punti e guardare al futuro con serenità.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 15 di 82
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB