spacer.png, 0 kB

Sondaggi

Statistiche

Notizie: 1503
Collegamenti web: 52
Visitatori: 3344573

Squadre presenti: 364
Giocatori tesserati: 286
Competizioni presenti: 80
Partite presenti: 5713
Stadi presenti: 82

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
Serie B, serve il riscatto contro il Saints Pagnano. Giovanili, rialzare la testa

Sandro Miramari e il suo Bologna Futsal saranno domani alla caccia disperata di una vittoria che inizia a mancare da troppo tempo. Dopo le batoste prese nei due derby contro Castello (pareggio in casa) e Faventia (sconfitta fuori), il riscatto è obbligatorio per non perdere la presa dalla classifica e per mantenere il gruppo mentalmente compatto.

La sesta giornata porta al Pala Vasco de Gama una formazione che è partita fortissimo accumulando 7 punti in tre giornate per poi perdere nelle ultime due, a Monza e contro Imola. Il Saints Pagnano, società di Merate, poco più di un mese fa sul campo del Castello si imponeva con un imponente 0 - 7. Per Miramari questo weekend segnerà il ritorno della truppa al completo, con Pozzi di nuovo arruolabile e Anfossi che torna in porta. Questi i convocati:

Cerulli, Suraci, Ruta, Munari, Miramari, De Santis, Magon, Zarubko, Pozzi, Straface (cap.), Secchieri, Anfossi.

Il bisogno di tre punti si farà sentire per un BF ancorato a quota 4. Al Pala Vasco de Gama l'opportunità di fare bottino in casa sarà trasmessa anche in diretta streaming sulla nostra piattaforma, con un nuovo servizio - provato per la prima volta a Faenza - più performante e forte di un segnale più stabile. D'ora in poi le dirette live dovrebbero offrire una visione e un audio molto migliore e paragonabile ai servizi offerti dalle società di Serie A; saremo felici di ricevere suggerimenti e segnalazioni sulla nostra pagina Facebook per renderlo perfetto. Si gioca alle ore 16.30: questo il link alla gara.

 

---

 

Dopo un weekend di sfide impossibili e defezioni, le giovanili del BF cercano di rialzare la testa in una seconda giornata di novembre che avrà come principali protagonisti i Giovanissimi, sul campo del Pala Vasco de Gama sabato alle ore 18.30, dunque proprio dopo la gara della prima squadra, agevolando la presenza di pubblico sugli spalti (gli stessi Giovanissimi saranno ovviamente presenti a fare il tifo per i più grandi). Questa la formazione che scenderà in campo contro l'Eclisse agli ordini di mister Giovanni Cassese:

Genovese, Marcheselli, Clò, Hlou, Lamberti, Cenci, Galletti, Cianciaruso, Benini, Cirino Dos Santos, Tartarini, Del Bianco.

Sempre sconfitti invece in Coppa gli Allievi, che stasera al Pala Bigi di Reggio Emilia hanno perso per 17 - 2 dai Fratelli Bari. Gli Allievi sono alle primissime armi ed erano senza la stella Cirino Dos Santos: ora sono fuori dalla Coppa, ma continuano a lavorare per diventare dei calciatori a cinque. Questo il roster utilizzato ieri sera da mister Vittorio Libertucci, che ha visto le reti di Galletti e Volpe:

Genovese, Volpe, Labasin, Sabatano, Lamberti, Catellani, Galletti, Bellotti, Lanzafame, Marfoq, Capone.

Una sfida interna e una trasferta nella giornata di domenica. Apre alle ore 11 alla Palestra Baratti di via Irnerio la Juniores, che nella sesta giornata di campionato affronterà l'Aposa nel classico derby bolognese. La formazione di mister Massimo Franceschi è a quota 4 punti e dovrà fare ancora a meno di Vanelli, infortunato ad una spalla durante la gara conto il Valsa. Questi i convocati:

Ravenda, Cirino Dos Santos, Giusberti, Lamberti, Manca, Cianciaruso, Schubert, Salineri, Sgarzi, Marfoq, Khattab, Giacomelli.

Infine i più grandi, l'Under 21 di Sandra Bonfrate, quarti in classifica nel girone E dopo tre giornate con quattro punti. L'ultima sconfitta di Castello deve vedere un pronto riscatto al Pala Vasco de Gama, dove alla stessa ora - domenica alle 11 - arriva il fanalino di coda Faventia. Sarà anche l'occasione per una piccola rivincita dopo la vittoria in Serie B di domenica scorsa; per Bonfrate come fuoriquota stavolta ci sono Ruta e De Santis, che insieme a Cerulli e Brusò compongono il nucleo portante di una squadra per il resto completamente rinnovata e molto inesperta, seppur con belle potenzialità. Ecco i convocati:

Esposito, Ruta, Marfoq, Boussouf, Jamshidi, Riera, Chiavelli, Brusò, De Santis, Cesaroni, Malatesta, Cerulli.

 
Serie B: Brutto stop con il Faventia, in trasferta non si ingrana

In trasferta proprio non si riescono a far punti, e il Bologna Futsal perde la terza gita consecutiva, in maniera piuttosto clamorosa: a Faenza la squadra di casa si impone per 9 - 4, vincendo un derby che relega il BF alle ultime posizioni della griglia del girone B di Serie B, a quota 4 dopo 5 giornate.

Guardando la partita nel suo insieme il passivo è certamente immeritato, ma nella parte finale di gara, col portiere di movimento in campo per cercare il recupero, la squadra di Miramari si è disunita e ha subito quattro reti in pochi minuti a porta vuota da un Faventia in piena festa, segnandone solo due con Secchieri e Magon per rendere meno evidente una differenza di reti già pesante.

Nel primo tempo il predominio territoriale era spesso bolognese, con un'occasione incredibile sul piede di Suraci che vola sopra la traversa, e dopo 5' la prima rete di un Lorenzo Lesce in giornata di grazia che conferma l'antico adagio sul gol sbagliato. Risponde pronto al 9' Straface con una punizione centrale potente e leggermente deviata, quel tanto che basta per battere Conti per l'1 - 1; lo stesso Lesce però batte ancora Cerulli, oggi in porta in luogo di Anfossi (e autore di una prestazione difficilmente giudicabile insufficiente), dopo aver fatto secchi un paio di uomini.

Poco dopo il faentino classe '89 fa tripletta, ma subito dopo Fabio Ruta, appena rientrato da un infortunio che l'ha fatto esordire solo oggi in stagione, insacca da opposto su assist di Munari e fa 3 - 2. Il Bologna vuole pareggiare prima dell'intervallo, si spinge in avanti ma a 30" dal termine Menghetti gela il Bologna con un 4 - 2 che, a conti fatti, dà una mazzata psicologica imparabile ai rossoblu. Nel secondo tempo la squadra di Miramari è stagnante, arriva all'occasione con difficoltà, anche se tiene discretamente il campo fino al 13', quando il solito Lesce segna il 5 - 2.

Il mister bolognese, con nulla da perdere, azzarda il portiere di movimento a 6'30" dalla fine, ma il Faventia non cala mai fisicamente e la gara diventa una rumba fino al fischio finale, con un punteggio poco onorevole e tanta rabbia dopo due derby persi. Lesce chiude la sua giornata di grazia con sei reti e una standing ovation, si aggiunge Canuti e Menghetti fa doppietta. Bisognerà dimenticare subito quel secondo tempo ed operare un cambio di rotta deciso, a partire dalla prossima gara interna contro gli ottimi Saints Pagnano.

Leggi tutto...
 
Serie B: Altro giro altro derby, si va a Faenza

Nella quinta giornata di girone B di Serie B il Bologna Futsal cerca riscatto a Faenza. Dopo un derby casalingo contro Castello condotto in ottima maniera ma chiuso con un amaro pareggio la truppa di Miramari è tremendamente assetata di vittoria in vista della terza trasferta stagionale.

I tre punti sono finora arrivati sono nella prima casalinga contro San Biagio Monza, e la classifica stagna. Il BF è a quota 4, contro i 3 del Faventia, avversario di domani. Alle ore 15 scatterà il secondo derby regionale consecutivo, a fronte di una formazione ripescata in estate e chiamata a partecipare al suo primo campionato di B, ricca di volti noti del futsal emiliano.

In porta i rossoblu non potranno contare su Anfossi, quindi toccherà a Fabrizio Cerulli difenderla, come già il portiere classe '93 ha fatto ottimamente in più occasioni nella scorsa stagione. Ha recuperato e torna disponibile il prodotto del vivaio - da quest'anno solo senior - Fabio Ruta, all'esordio stagionale. Per il resto il Bologna si presenta in formazione tipo, tolto l'infortunio ad Ivan Pozzi che ha tolto un'opzione importante a Miramari. Non sono al meglio ma continuano a stringere i denti Straface e Zarubko, mentre sarà la prima in B per il giovane portiere Di Tommaso. Questi i convocati:

Cerulli, Suraci, Ruta, Munari, Miramari, Lodini, Magon, Zarubko, De Santis, Straface (cap.), Secchieri, Di Tommaso.

Si gioca alle 15 al PalaCattani di Faenza: link per lo streaming live fornito dalla nostra società.

 
Serie B: Bologna conduce ma Castello pareggia in extremis, il derby termina 3 - 3

Il derby contro Castello finisce in pareggio. Nella quarta giornata di Serie B il Bologna Futsal ha sempre controllato la gara, arrivando fino al 3 - 0, ma è stata raggiunta a 1'30" dal termine, dopo una testarda rimonta da parte degli avversari, che escono dal Pala Vasco de Gama con il morale alle stelle grazie un punto insperato. Ora la classifica stagna, benché si muova verso quota 4, ma mister Miramari non può essere contento di non aver fatto bottino pieno fra le mura amiche.

La gara è partita piano, con gli ospiti a fare il proprio gioco - squadra bassa e ripartenze, più qualche palla dentro per il pivot Milia quando quest'ultimo è in campo - e il BF ad aggredire costantemente, facendo la gara, pur senza concretizzare. Le occasioni iniziano a fioccare ed è bomber Munari che, a 4' da fine primo tempo, sblocca finalmente la gara con una conclusione delle sue. Per dieci-quindici minuti a cavallo delle due metà i rossoblu sono in pieno controllo, distendendosi al meglio e rischiando poco e nulla contro un Castello piuttosto nervoso e senza soluzioni.

Arrivano dopo 2' dal rientro, nel giro di 20" altri due gol di Matteo Munari, per una tripletta personale con assist di Magon e Straface che lancia definitivamente il Bologna grazie al bel gioco espresso dalla formazione di Miramari. A quel punto però esce di prepotenza la foga e l'enorme agonismo degli ospiti, mai domi, che ricostruiscono passo dopo passo la gara. La rete della speranza è quella di Palombi dopo 7', che rende la partita una bolgia, con entrambe le società ben rappresentate sugli spalti di un Pala Vasco de Gama infuocato per gli ultimi 10'. Ci sono ovviamente anche dei nervi tesi per il campo, e non solo, visto che Rouibi rimedia un'espulsione per proteste dalla panchina. C'è anche il sesto fallo di Castello, a 5'30" dalla chiusura, ma Munari non converte il libero.

Un tiro da fuori di Sgozzatti a 4' dal termine è il movente per un finale sempre più movimentato, con Castello all'arrembaggio fisico: non risparmia colpi, anche duri, ma a 1'30" dalla fine la punizione che decide la gara è uno schema per Milia, per un tiro sporcato da qualche gamba che si infila nell'angolino basso alla destra di Anfossi. L'ultimo assalto è bolognese, con il portiere di movimento, e anche qualche brivido su un paio di palle perse (Munari deve parare un tiro pericoloso, e un paio di conclusioni da lontano sfiorano il palo) mentre non arriva il gol della vittoria. Miramari recrimina su un paio di interventi ai danni dei bolognesi, con Straface che esce acciaccato dopo due colpi molto simili a falli che avrebbero portato ad altrettanti tiri liberi. Il derby si chiude in parità con i festeggiamenti di Castello, che guadagna un punto prezioso in ottica salvezza; il BF rimane nel lungo gruppone che già insegue Imola e Merano, con una classifica ancora lontana dalla definizione. Sabato prossimo altro derby, si va a Faenza.

Leggi tutto...
 
Week end di derby per il Bologna Futsal!!

Torna in campo la serie B nel derby contro il Castello che andrà in scena al PalaVasco de Gama sabato 01/11 alle ore 16.30, ancora assenti Ruta e Pozzi per infortunio. L'under 21 invece riposerà per sosta a causa della nazionale di categoria. La Juniores, domenica 2/11 alle ore 10.30 sarà di scena al Palazzetto di Bazzano per il derby contro il Val.sa per la quarta giornata di campionato e dovrà fare a meno degli squalificati Cardillo e Cirino Dos Santos. Gli allievi invece sfideranno il Pilastro per la terza giornata di coppa, venerdì 31/10 alle ore 19.30 al PalaVasco de Gama. I Giovanissimi hanno giocato giovedì 30/10 per la terza giornata di coppa, a Pontelagoscuro (FE) perdendo contro il Kaos con il risultato di 9 a 1, andando a segno con Cirino Dos Santos.

Questi i convocati:

Serie B: Cerulli, Suraci, De Santis, Munari, Miramari, Lodini, Magon, Zarubko, Cesaroni, Straface (cap), Secchieri, Anfossi. All. Miramari.

Juniores: Ravenda, Giusberti, Manca, Vanelli (cap.), Schubert, Salineri, Sgarzi, Marfoq, Khattab, Giacomelli. All. Bonfrate.

 Allievi: Genovese, Volpe, Catellani, Cavallaro, Lamberti, Capone, Galletti, Tartarini, Marfoq, Cirino Dos Santos (cap.), Bertoni. All. Libertucci.

FORZA BOLOGNA!!!

 

 

 
La serie B a riposo, week end di partite per le giovanili!!!

La serie B riposa, ma per il Bologna Futsal é comunque un week end denso di partite per le squadre giovanili. Sabato alle ore 18.30 al Palavasco de Gama debutta la nuovissima squadra Giovanissimi, nati tra il 2000 e il 2001, nella prima partita di coppa regionale contro la Virtus Casalgrandese. Domenica invece doppio impegno al Palavasco de Gama: alle ore 10 la squadra juniores affronterà l'Eclisse per la terza giornata di campionato, mentre a seguire alle ore 12 la squadra under 21, dopo la bruciante eliminazione in Coppa Italia, sfiderà i parietà del Bagnolo per la seconda giornata di campionato. Questi i convocati delle tre squadre:

Cat. Giovanissimi: 1 Genovese, 2 Marcheselli, 3 Clò, 4 Labasin, 5 Lamberti, 6 Bellotti, 7 Galletti, 8 Cianciaruso (cap), 9 Benini, 10 Cirino Dos Santos, 11 Tartarini, 13 Del Bianco. All. Cassese e Cerulli.

Cat. Juniores: 1 Ravenda, 2 Cirino Dos Santos, 3 Giusberti, 4 Cardillo, 5 Manca, 7 Schubert, 8 Salinieri, 9 Sgarzi (cap), 10 Marfoq, 11 Khattab, 12 Giacomelli. All. Bonfrate

Cat. Under 21: 1 Esposito, 2 Boussaif, 3 Chiavelli, 4 Altobelli, 5 Jamshidi, 6 Vanelli, 7 Libertucci (cap), 8 Brusò, 9 Giubaldo, 10 Cesaroni, 11 Lodini, 12 Di Tommaso. All. Bonfrate.

 Forza Bologna!!!!!!

 

 
BF, oggi l'esordio al Pala Vasco de Gama: alle 16.30 c'è San Biagio Monza

Oggi si inaugura il Pala Vasco de Gama. Per la seconda giornata del girone B di Serie B, alle ore 16.30, Bologna Futsal riceverà in casa San Biagio Monza nel debutto davanti al pubblico amico.

Sarà un'occasione di riscatto dopo la combattutissima gara di Cornaredo, dalla quale il BF è uscito sconfitto per 6 - 4. Anche San Biagio arriva da un risultato negativo, il 2 - 9 interno contro Imola di sabato scorso. Per Miramari e la sua trupppa fondamentale fare bottino alla prima in casa, per iniziare al meglio la stagione del Vasco e dare morale al gruppo.

Il mister bolognese dopo le discordie con la terna arbitrale ed il rosso ricevuto la settimana scorsa sarà squalificato per questa partita come giocatore, ma potrà svolgere le sue funzioni di allenatore. Indisponibile anche Ruta per infortunio, mentre capitan Straface continua a lottare contro la pubalgia e stringere i denti. Questi i convocati per la gara di oggi:

Anfossi, Cerulli, Straface, Magon, Pozzi, De Santis, Suraci, Secchieri, Munari, Zarubko, Lodini, Altobelli.

Calcio d'inizio alle 16.30, diretta streaming a questo link. Prevista una bella presenza di pubblico per la "prima" stagionale nella casa del BF. Con un desiderio fortissimo: partire con una bella vittoria. Forza BF!

 

 
Serie B: esordio amaro a Cornaredo, sconfitta 6 - 4. Miramari: "Arbitri, vergogna"

Si apre con una sconfitta esterna il campionato nel girone B di Serie B del Bologna Futsal, che sul difficile campo di Cornaredo esordisce con un 6 - 4. La prova, però, non è per niente da buttare, e il gruppo è pronto a svolgere l'adeguato lavoro settimanale per preparare il debutto casalingo di sabato 11 ottobre contro San Biagio Monza, che è partita con una sconfitta casalinga di fronte al fortissimo Imola. E poi c'è qualcosa, tanto, da recriminare, nei confronti di un pizzico di sfortuna ma soprattutto di una direzione arbitrale inqualificabile per atteggiamento e per il fiscalissimo metro impresso alla gara, un metro non da Serie B, che punisce contatti lievissimi.

Il primo tempo è stato tutto in salita: fin dalle prime battute un arbitraggio a tratti inspiegabile accumula sul BF una serie di fischi veniali. Bologna apre il campionato in vantaggio, con una rete di capitan Straface su palla recuperata, ma dopo soli 6' ha già raggiunto il quinto fallo senza giocare in maniera particolarmente aggressiva, e deve pure fronteggiare una punizione dal limite per infrazione di 4 secondi del portiere Anfossi, fischiata in maniera decisamente troppo rapida.

Al 9' Munari viene ammonito ed è sesto fallo, Anfossi para il tiro libero ma sarà un fuoco di paglia. A quel punto il BF ha paura di sentire fischi ad ogni minimo contatto, non può difendere come vorrebbe e si disunisce mentalmente, giocando i peggiori 10' della gara. Cornaredo segna due reti in 30", ed una terza dopo altri due minuti. I rossoblu hanno ancora la forza di spingere alla ricerca del gol nell'ultima parte di primo tempo, guadagnano varie occasioni ma vengono nuovamente puniti per un 4 - 1 bugiardo e bruciante.

In apertura di secondo tempo altro episodio chiave, con un fallo di mano evidentissimo non fischiato, i giocatori che si voltano per protestare e la formazione milanese che passa ancora approfittandone. Il BF decide di dare davvero tutto e, a testa bassa, inizia la sua rimonta. Con Secchieri, che segna una doppietta nel giro di due minuti, e poi con una pressione che dura per tutta la seconda metà di gara e porta tantissime occasioni. C'è anche il portiere di movimento per gli ultimi 6', e Miramari è felice di vedere che la palla gira meglio che mai nella situazione di 5 contro 4, che produce una traversa di Munari ed una rete di Magon, quella del 4 - 5 che dà l'ultima speranza.

Meno felice, il mister bolognese, quando un altro fallo di mano toglie una clamorosa opportunità a Pozzi, a 3' dal termine, ancora una volta senza fischio a favore rossoblu. Poco prima Miramari era stato ammonito (anche lì in situazione "curiosa"), e allora alla vista dell'ennesimo torto va dietro la panchina senza proferire verbo. Per tutta risposta l'arbitro estrae un bel rosso diretto che porterà una squalifica, e a richiesta di spiegazioni risponde "Non aspettavo altro". Nel finale il BF continua a provarci, ma dopo l'ultimo arrembaggio fermato proprio sul più bello, ad una manciata di secondi dalla fine, Cornaredo può segnare il definitivo 6 - 4.

Bologna Futsal non ama per nulla dover parlare di arbitri, soprattutto a livello comunicativo, in quanto l'educazione allo sport deve passare anche da una diversa concezione del ruolo dell'arbitro da parte degli sportivi e degli appassionati. Ancora una volta, però, questo atteggiamento viene punito con un'assolutamente inspiegabile direzione a senso unico, con la frase finale del fischietto a testimoniare quella che in tanti, e in particolare il tartassato mister bolognese, dicono essere stata una vera vergogna.

Presto la società Real Cornaredo ci fornirà le immagini della gara, e si potranno valutare a bocce ferme e sangue freddo. Purtroppo per motivi di salute il servizio streaming non è stato attuabile e non è stato possibile inoltrare il comunicato stampa prima di ora; in più ci sono ignoti alcuni marcatori avversari, come si può vedere nel tabellino.

Intanto, l'importante è che chi di dovere prenda nota ed eventuali provvedimenti, mentre la squadra cercherà subito di voltare pagina e pensare all'esordio al Pala Vasco de Gama. Sul campo è stato un esordio positivo: prendere il buono e andare avanti, forza BF!

 

 

Leggi tutto...
 
Serie B 2014/15, si parte: domani l'esordio del BF a Cornaredo

Si parte. Comincia domani, sabato 4 ottobre, proprio nel giorno del Santo Patrono bolognese, la terza stagione consecutiva in Serie B del Bologna Futsal. Quest'anno l'inserimento nel girone B ha destato vari effetti, fra i quali una provenienza molto variegata delle squadre che lo compongono. Il primo appuntamento si giocherà nei pressi di Milano, a Cornaredo, di fronte ad una squadra locale forte di un roster con valide speranze di playoff.

Il precampionato ha portato risultati misti, anche per via di alcuni scontri contro squadre di serie superiore che hanno minato le certezze di Miramari e della sua truppa, un conglomerato in gran parte nuovo e ancora in fase di conoscenza reciproca. Le certezze, comunque, non mancano: bomber Munari è la garanzia sotto porta, Beppe Magon nelle vesti dell'uomo che non sbaglia mai una scelta, Anfossi il portiere dei reford, Gianluca Straface nientemeno che il nuovo capitano, con la pesante casacca numero 10 sulle spalle eredità dell'amico fraterno Drago, chiamato a dare luce alla squadra nella nuova posizione di ultimo. E poi un mix di esperienza e gioventù, umile e compatto, agli ordini di un mister Miramari sulla cresta dell'onda con il patentino di livello A guadagnato in estate, che farà il suo esordio domani alle ore 15 contro il Real Cornaredo.

 

I convocati di Miramari per la gara:

1 Cerulli, 2 Ruta, 3 De Santis, 4 Munari, 5 Miramari, 6 Magon, 8 Zarubko, 9 Pozzi, 10 Straface (cap.), 11 Secchieri, 12 Anfossi.

Ad accompagnare la squadra il vice allenatore Guendalina Rossi, il direttore sportivo Mario Berivi e l'addetto stampa Stefano Brienza. Assente il Presidente Sandoni, che vedrà per la prima volta la squadra in occasione del debutto casalingo della prossima settimana.

Oltre agli aggiornamenti sulla nostra pagina Facebook, tornerà il servizio streaming che il BF cerca di offrire e migliorare da alcune stagioni per poter seguire la squadra qualsiasi cosa si stia facendo, a casa o fuori. Il link per seguire la partita live dalle ore 15 è: Live Streaming. Per segnalare eventuali problemi si consiglia di commentare o scrivere un messaggio privato su Facebook.

Siete pronti? Forza BF!!!

 
Nunzio Checa guida un allenamento della prima squadra. Domani il BF torna su Radio International

Due novità in casa Bologna Futsal, fra le tante che saranno svelate in questi giorni di preparazione all'esordio in campionato di sabato 4 ottobre.

La prima riguarda una collaborazione con un grande allenatore. Nunzio Checa, negli ultimi due anni a capo della Reggiana in Serie A2, e precedentemente autore di tre promozioni filate con l'Arena Montecchio, è passato a trovare il suo amico Alessandro Miramari per una sperimentazione intrigante. Mister Checa, attualmente libero, ha condotto l'allenamento del Bologna Futsal di giovedì della scorsa settimana - in gran segreto - rendendo l'esperienza un clinic per i giocatori e anche per lo stesso mister rossoblu, che ha commentato così: "L'esperimento è stato molto positivo, ai giocatori è piaciuto molto e ad una grande formazione hanno accompagnato il divertimento. Per me è significato tornare solo giocatore per una sera, è enormemente meno impegnativo del solito, quindi mi sono divertito pure io".

Al napoletano classe '72 vanno i ringraziamenti di tutta la società per questa serata sui generis e molto interessante. Miramari scende nei particolari: "Il fatto di avere una persona così preparata a spiegare il futsal ha creato tanto entusiasmo. Abbiamo lavorato sul portiere di movimento, su un movimento con partenza 4-0 e varie esercitazioni applicate a quel modulo. Devo ringraziare Nunzio per questa opportunità, adoro sperimentare ed è stata una splendida esperienza".

 

---

 

La seconda è un altro grande piacere per la società. Arriva infatti un altro appuntamento su Radio International Bologna per il Bologna Futsal. A pochi giorni dall'inizio del campionato, dopo la trasmissione di agosto alla quale hanno partecipato il Presidente Sandoni e mister Miramari, stavolta saranno due giocatori ad intervenire su "Scusate l'interruzione" insieme a Simone Motola. Domani 2 ottobre, dalle 12 in poi, ci si potrà sintonizzare alla frequenza 89.8 oppure collegarsi in streaming cliccando sul collegamento dalla home page di Radio International Bologna .

E chi saranno gli ospiti? Due uomini d'eccezione, ovviamente. L'istrionico portiere, recordman societario per presenze, Matteo Anfossi. E il nuovo capitano, numero 10, uno dei fari del BF, Gianluca Straface. Per ascoltarli sintonizzatevi alle 12: si parlerà del campionato che sta per cominciare, a soli due giorni dall'esordio di Cornaredo. Buon ascolto!

 
Presentazione @ Titto Centro Nova: le foto

La stagione 2014/15 è ormai alle porte, ed oggi documentiamo la presentazione ufficiale che si è tenuta presso lo stand Titto del Centro Nova di Villanova di Castenaso , sabato scorso. Dopo aver affrontato la durissima trasferta di Pesaro (finale 5 - 1 per un incontenibile Pesarofano) la squadra e l'intero staff tecnico e dirigenziale, giovanili comprese, ha avuto la sua meritata passerella ed un ottimo gelato di Titto come ricompensa.

L'evento è stato senz'altro piacevole e divertente per tutta la truppa. Sulla nostra pagina Facebook è consultabile l'intero album, all'interno deel quale spiccano alcuni momenti di grande convivialità, mentre questi sono due degli scatti più significativi:

Foto di gruppo in piena regola, nessuno escluso. Al centro le Titto Girls, con le classiche divise da gioco del BF confermate anche per la prossima stagione: bianca in casa, blu in trasferta, verde come terza maglia.

Da sinistra: la simpaticissima commessa Martina Lanzotti e le due titolari Paola Tinarelli e Simona Grigoletto, ormai parte del gruppo BF. Insieme, ovviamente, al Presidente Sandoni.

 

Nei prossimi giorni che ci separano dall'esordio nella B del 2014/15 in quel di Cornaredo (4 ottobre, ore 15) tanto materiale firmato Bologna Futsal. Domani sarà online il quadro completo dei trasferimenti, sia in entrata che in uscita, relativo alla sessione di mercato estiva. Presto anche nuove interviste ai grandi protagonisti della stagione che sta per cominciare, e altre sorprese in arrivo. Intanto il countdown è iniziato: -5!

 
Presentazione di squadra: sabato 27/09 @ Titto Centro Nova

Prosegue il precampionato del BF, e lo fa con altre amichevoli di grande rilievo. Dopo la fantastica esperienza di Montesilvano sono arrivati due scontri duri contro squadre di pari categoria. Nella prima, disputata a Pisa, una formazione rossoblu piuttosto corta (solo sette giocatori di movimento) ha perso per 4 - 6 dopo una gara molto combattuta. Lo stesso si può dire dello scrimmage giocato in settimana contro il Fratelli Bari Reggio Emilia: batti e ribatti fino al finale di 3 - 3, in una sfida che rivedremo presto nel girone B  di Serie B 2014/15.

La prossima sfida è a Pesaro, sabato 27, contro il fortissimo Pesarofano di A2. Le due società si sono già incontrate l'anno scorso, sempre a ridosso della stagione regolare, e hanno deciso di organizzare un'amichevole anche in questa prestagione. Si gioca alle ore 15, esattamente una settimana prima dell'esordio in campionato a Cornaredo (4 ottobre), e al ritorno a Bologna BF ha una grande sorpresa per tutti gli appassionati.

Si terrà infatti sabato 27 settembre alle ore 18.30 presso lo spazio Titto al Centro Nova a Villanova di Castenaso la presentazione ufficiale di squadra 2014/15.

Saranno presenti tutti i giocatori della prima squadra insieme allo staff tecnico e dirigenziale al completo. Titto Centro Nova è la novità più importante fra le sponsorizzazioni attivate quest'anno, una partnership che porta le due entità anche ad organizzare congiuntamente eventi come quello di sabato.

Tutti i tifosi del BF sono invitati a partecipare, insieme ovviamente agli organi di stampa di ogni tipo che seguono la società, che saranno liberi eventualmente di proporre interviste ad allenatori, dirigenti e calciatori.

 
Acqua&Sapone - Bologna Futsal, ovvero: sognare ad occhi aperti

Ieri il Bologna Futsal è partito con il solito furgoncino, quello di mille battaglie di provincia, ed è sceso alla volta di Montesilvano, per andare a confrontarsi con una delle più importanti società di futsal d'Italia e d'Europa. Un viaggio ai limiti del mistico, una giornata intera per giocare un'amichevole dal risultato scontato dopo aver preso forzatamente un giorno di ferie dal lavoro o dallo studio. Un viaggio che ha dato qualcosa di indescrivibile ed incommensurabile a tutti i componenti della truppa, a partire da un estasiato Presidente Sandoni, che ha realizzato uno dei suoi sogni di una vita, sfidare l'Acqua&Sapone di Massimiliano Bellarte al PalaRoma.

Il racconto della gara è presto fatto. L'Acqua&Sapone Emmegross, pur priva di cinque nazionali fra cui Mammarella e Calderolli, parte forte e fa subito sua la partita. Nei primi 8 minuti segna 6 reti, con tripletta di un indemoniato Fernando Leitao. Il BF, ai ritmi imposti dagli azzurri, ovviamente non può tenere. Finita l'ondata di pressing alto e schemi offensivi impeccabili, però, si vede anche una discreta partita, nella quale i rossoblu hanno anche il pallino del gioco per qualche minuto, oltre a non subire mai gol per 20' filati. Dopo il 7 - 0 firmato ancora Leitao (chiuderà con una scorpacciata da sei reti, una più bella dell'altra, senza pietà per Anfossi, che pure gli sbarra la strada varie volte) arrivano anche le gioie bolognesi. Secchieri segna due gol, ne aggiunge una Zarubko, e l'impegno e l'intensità messe in campo dal Bologna Futsal vengono ripagati con un risultato finale persino insperato, 9 - 3. Fra le fila bolognesi entrano tutti, compreso il secondo portiere Cerulli ed il classe '96 Vanelli, all'esordio con il BF, un esordio più che indimenticabile.

A fine gara i giocatori arrivano ovviamente stremati, ma con sorrisi da orecchio ad orecchio che la dicono lunga su cosa significhi calcare il PalaRoma, la Scala del Futsal. E oltre alle strette di mano di rito, arrivano ulteriori conferme di quanto la società Acqua&Sapone sia disponibile e cortese, in un clima di sport sano e leale, appassionato e foriero di grande spirito di collettività. Infatti un fenomeno come Cristian Borruto accetta di cedere la propria maglia numero 10 al nostro Fabio De Santis, emozionato come un ragazzino, spinto proprio dal "Filosofo" Bellarte, una persona più che squisita. E negli spogliatoi Acqua&Sapone fa trovare bibite e pizze, un ampio rinfresco prima di ripartire alla volta di Bologna. Inutile dire che i ringraziamenti da parte della nostra società non saranno mai abbastanza. Ovviamente è stato inoltrato un invito a raggiungere il Pala Vasco de Gama ed usufruire dell'ospitalità emiliana, anche se sarà difficile trovare tempi e modi utili, ma l'intenzione è di proseguire per lungo tempo nei buoni rapporti e nella collaborazione fra BF e AS. Intanto, con qualche scatto dell'evento e qualche contributo video che verrà svelato prossimamente, Bologna Futsal ringrazia Acqua&Sapone e ne celebra le grandi qualità umane.

La squadra.

Da sinistra, in alto: Anfossi, Munari, Miramari, Magon, Zarubko, Rossi.

Da sinistra, in basso: Vanelli, Cerulli, Secchieri, Straface, Pozzi, De Santis, Suraci.

 

 Foto di gruppo.

Mister Miramari e Mister Bellarte.

Mister Bellarte e il Presidente Sandoni.

 
Mister Miramari ottiene il patentino di primo livello. Ma assicura: "Non lascerò il BF"

Dalla settimana scorsa, precisamente dall'11 settembre, mister Alessandro Miramari ha fra le sue mani un patentino di Allenatore di Calcio a Cinque di Primo Livello, il massimo possibile, che gli permetterà di allenare in qualsiasi serie italiana, A1 compresa. Un traguardo conquistato grazie alla sua esperienza al Bologna Futsal e al corso che ha svolto a Coverciano in estate, al termine del quale Miramari ed altri 24 colleghi sono stati abilitati come allenatori di primo livello.

La società intende esprimere i complimenti ad uno dei suoi portabandiera, dirigente impeccabile ed allenatore eccezionale, insegnante di futsal e di vita. Nonostante potrebbe ambire a lidi di prestigio assoluto, la sua casa rimane sempre il BF.

Nell'intervista che segue il mister racconta il periodo del corso, parla della propria tesi e del proprio ruolo, in un futsal sempre in evoluzione. E della squadra, reduce da un Memorial Giglioli alterno (vittoria contro la Selezione Valdesana, pareggio con l'Atlante Grosseto e sconfitta ai rigori, sconfitta nella finalina per il terzo posto contro la Poggibonsese) ma non povero di buone indicazioni.

Da quest'anno, Sandro Miramari potrebbe allenare anche al PalaRoma, con i giganti dell'A1. A Montesilvano, però, ci andrà solo da avversario: domani, nell'attesissima amichevole contro l'Acqua&Sapone di mister Bellarte, alle ore 18.

Stefano Brienza: Mister Miramari, cosa le hanno lasciato due settimane di corso intensivo "a tutto futsal"?

Alessandro Miramari: La cosa che più mi ha colpito e certamente formato è stato il dialogo, il confronto, l'apertura garantiti da parte di tutti, docenti e studenti. E' in questo modo che ci si migliora, con il confronto, che definirei quasi obbligatorio in ambito sportivo, soprattutto quando parliamo di una disciplina in così rapida evoluzione come il futsal. Sono state due settimane molto divertenti, con un bel gruppo.

SB: Ci introdurrebbe un po' la struttura del corso?

AM: Era un po' come essere a scuola, perché c'erano varie materie: medicina, preparazione atletica, tecnica e tattica, recupero funzionale, un pizzico di psicologia e pure scienze della comunicazione, perché è importante saper trasmettere i concetti ai ragazzi. I docenti erano estremamente preparati, basti dire che per tecnica e tattica c'era l'allenatore della nazionale Menichelli. Le lezioni venivano svolte in aula o sul campo, dove si vedono le situazioni tattiche dal vero, il professore dava lo spunto e partiva un confronto molto genuino ed utilissimo per tutti noi, nel quale ognuno forniva la propria visione.


SB: Com'è stato reinventarsi scrittore di tesi?

AM: Per lavoro ho una discreta abitudine a scrivere, anche se conciliare la preparazione della stagione, il lavoro stesso e la stesura non è stato facile. Ho scritto una tesi sugli obiettivi dell'allenatore nel futsal moderno.

SB: E di cosa ha parlato, in sintesi?

AM: Il futsal è uno sport giovane, e per questo molto più in evoluzione di altri. La formazione e la letteratura a riguardo sono scarse, e ogni giorno ci sono cambiamenti - anche radicali - che ancora sui libri non sono scritti, innovazioni tattiche, cose alle quali bisogna necessariamente correre dietro. L'altro aspetto è che ogni giocatore ha moltissimo spazio da coprire e le opzioni di ogni scelta sono pressoché infinite, quindi prevedere tutto è impossibile, e l'obiettivo è limare gli errori al massimo. Insomma, bisogna sempre guardarsi intorno per poter fornire al giocatore gli strumenti per scendere in campo. La parola d'ordine della mia tesi è "trasversalità". L'allenatore moderno dev'essere trasversale, adattarsi continuamente a ciò che vede. Arrivo anche a parlare di un paradosso: in una visione utopistica ci dovrebbero essere cinque giocatori-allenatori in campo, cinque uomini che sanno valutare e leggere le situazioni da soli. In questo caso, che è quello ideale, l'allenatore può tranquillamente non esserci più.

 

SB: Riallacciandoci al discorso, le nuove tecnologie aiutano la statistica e l'evoluzione degli sport: che effetto stanno avendo sul calcio a cinque?

AM: La tecnologia porta tantissima condivisione di dati, e ormai girando su Youtube anche un qualsiasi sprovveduto può catturare informazioni di ogni tipo. Questo è positivo, perché porta un livellamento verso l'alto. La differenza, a quel punto, la fanno i dettagli. E il sacrificio pesa più che mai, visto che con l'innalzamento del livello medio, il mero talento non basta più.

SB: Ora che è allenatore di primo livello, la sua strada potrebbe dividersi da quella del BF?

AM: Non credo proprio. La mia speranza, anzi, è di poter continuare il percorso di crescita insieme alla società, e magari un domani allenare in categorie superiori, ma sempre per il Bologna Futsal. Il corso non l'ho intrapreso per inseguire sogni di gloria, ma per esperienza personale, come un hobby: nelle cose che mi interessano mi piace formarmi adeguatamente.

SB: Dopo tre settimane di lavoro cosa pensa della nuova squadra?

AM: Stiamo facendo un buon lavoro, sono contento dell'amalgama per essere un gruppo molto nuovo, comprendente anche diversi elementi che non avevano mai giocato in categoria. L'obiettivo di quest'anno rimane la salvezza, poi sul campo vedremo come andrà. Come dicevamo prima, la voglia di lavorare e di sacrificarsi farà la differenza nella nostra annata.

 
Juniores, prima vittoria

L'avventura della Juniores 2014/15 inizia con un sorriso. Guidata da Sandra Bonfrate, la neocostituita squadra del BF si è imposta nella prima gara di campionato, in trasferta a Ponte Rodone, per 2 - 3 (0 - 2 il primo tempo).

Mattia Sgarzi è stato il protagonista con una doppietta, mentre l'altra rete è stata segnata da Luca Schubert. I giocatori scesi in campo per il BF:

1 Ravenda, 5 Manca, 6 Vanelli (cap.), 7 Schubert, 8 Salineri, 9 Sgarzi, 10 Marfoq, 11 Khattab.

Ieri, intanto, sono iniziati i primi, storici allenamenti per Allievi e Giovanissimi. Ricordiamo che le porte del Pala Vasco de Gama sono aperte per tutto il mese per accogliere ragazzi nati fra il 1996 e il 2001 che abbiano voglia di far parte della nostra società. Intanto, l'avventura delle giovanili è partita con il piede giusto. Forza ragazzi!

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 15 di 124
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB